La nascita del Museo > La sede del Museo

La sede del Museo


Sede del Museo

Dal 1972 per due anni, dopo un'incessante lavoro di raccolta, cernita, catalogazione e archiviazione, i componenti del gruppo di gestione iniziarono a chiedersi dove e come tutto quel materiale avrebbe dovuto essere esposto. Nel 1974 il Comune di Roana, accertata l'importanza che questo poteva rivestire all'interno della comunità, decide di acquisire la paternità del Museo Storico della Grande Guerra 1915-1918 di Canove, questa paternità permette di fatto il riconoscimento pubblico del museo facilitando le trattative con gli enti militari che possono predisporre le cessioni di armi, munizioni, ed altro. Viene deciso pure che la sede del museo sarebbe divenuta la ex stazione ferroviaria della Soc. Veneta Ferrovie avendone il Comune acquistata la sede con tutti gli annessi. Tale fabbricato si presentava provvidenziale per volume, architettura e posizione. L'amministrazione comunale riconobbe il Comitato Organizzatore e lo stesso, sotto la presidenza del Sindaco, che ne divenne coordinatore e conservatore del museo. Il Comune decise di sopperire alla manutenzione dello stabile concedendo un congnio contributo annuo. Venne iniziata subito la messa in sede eli tutto il materiale raccolto. Furono reperite carte e mappe originali: furono riprodotte in formato unico migliaia di fotografie.

Menu del sito